Vai menu di sezione

Privacy e note legali

Sezione contenente l'informativa sul trattamento dei dati personali e le note legali riferite alla proprietà intellettuale ed alle possibilità di utilizzo del materiale riportato in questo portale.

Responsabile protezione dati

  • Qualità, caratteristiche e compiti del Responsabile della Protezione dei Dati sono previsti e disciplinati dagli articoli 37, 38 e 39 del Regolamento europeo n. 679/2016 e ben chiariti dalle Linee-guida sui responsabili della protezione dei dati adottate in data 13 dicembre 2016 dal Gruppo di lavoro Articolo 29 in materia di protezione dei dati personali oltreché da diverse recenti FAQ del Garante per la protezione dei dati personali.

    Il Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) ha una funzione generale di sorvegliare che l'Ente svolga la sua attività nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

    In particolare, ha anche una funzione di punto di contatto-riferimento per i cittadini rispetto a problematiche e questioni relative al trattamento dei loro dati personali da parte dell'Ente e al rispetto dei loro diritti in materia.

Privacy

  • Questa sezione del sito ha l'obiettivo di indicare le politiche del Comune di Canazei ai sensi del Regolamento europeo n. 679/2016  e del D.lgs n. 196/2003 , in merito al trattamento dei dati personali raccolti durante la navigazione sul sito web ufficiale dell'Ente e dei portali da esso gestiti.

    Sono inoltre pubblicati i riferimenti normativi provinciali in materia di individuazione delle responsabilità nell'ambito dei trattamenti di dati personali di titolarità dell'ente.

Note legali

  • Note legali.

Accessibilità

  • La piattaforma ComunWeb, con cui è realizzato il sito, è conforme alle normative di accessibilità internazionali, nazionali e provinciali.

Open Source e formati aperti

  • La piattaforma ComunWeb e tutte le sue componenti software sono rilasciate con Licenza GPL v. 2, in ottemperanza alla Legge Provinciale n°16/2012 e alle raccomandazioni del Codice per l'Amministrazione Digitale, art. 68, secondo il quale:

    le pubbliche amministrazioni acquisiscono programmi informatici o parti di essi nel rispetto dei principi di economicità e di efficienza, tutela degli investimenti, riuso e neutralità tecnologica, a seguito di una valutazione comparativa di tipo tecnico ed economico tra le seguenti soluzioni disponibili sul mercato:

    • software sviluppato per conto della pubblica amministrazione;
    • riutilizzo di software o parti di esso sviluppati per conto della pubblica amministrazione;
    • software libero o a codice sorgente aperto; 
    • software fruibile in modalità cloud computing;
    • software di tipo proprietario mediante ricorso a licenza d'uso; 
    • software combinazione delle precedenti soluzioni. 
Pagina pubblicata Martedì, 28 Maggio 2013
torna all'inizio del contenuto